IL FATTO

TENTATIVO DI FURTO IN DUE LOCALI DELLA CITTA’

Nella notte tra il 25 e il 26 novembre i soliti ignoti hanno tentato un furto in due locali del centro città, un ristorante e un bar, a distanza di meno di un’ora l’uno dall’altro. Ma in entrambi i casi i ladri  non  hanno fatto i conti con l’allarme che, scattando, ha immediatamente inviato il segnale alla nostra Centrale Operativa, mettendo in moto il servizio certificato di pronto intervento su allarme .

 LA GESTIONE DELL’INTERVENTO

TEMPESTIVITA’ E CONOSCENZA DEI LUOGHI PATTUGLIATI

Alle 2:55 la Centrale Operativa avvisa la pattuglia in servizio di zona di recarsi presso un ristorante di Via XX Settembre. In due minuti la pattuglia che presidia tutte le notti quella zona è quindi giunta sul posto. La guardia giurata che, in virtù dell’organizzazione del nostro Istituto che ha diviso in specifici settori il territorio, ha una perfetta conoscenza dei luoghi che pattuglia, ha subito notato la forzatura della porta. Giunto il collega in supporto, le guardie hanno eseguito l’ispezione interna del ristorante, dalla quale hanno rilevano che ignoti avevano tentato di forzare il registratore di cassa ma, non avendo avuto il tempo di portare a termine il colpo, si sono dati alla fuga. Vengono quindi avvisate le Forze dell’ ordine e la titolare che, giunta sul posto, conferma che  non era stato portato via nulla.  Alle 3.46 nuova allerta per la pattuglia di zona: la Centrale Operativa infatti riceve segnale di allarme furto presso un bar di Viale Italia. La guardia giunge sul posto in due minuti, nota la rottura della vetrata e due individui che si allontanano a passo veloce: anche in questo caso i malviventi non hanno avuto tempo per portare a termine il colpo e si danno alla fuga ma la guardia giurata si appresta a rincorrerli.
Di corsa per Viale Italia, verso Via XX Settembre, la guardia incalza l’individuo in direzione del Ristorante luogo del primo intervento, dove erano ancora presenti le guardie della Lince  e i Carabinieri.
Il malvivente non ha via d’uscita, i Carabinieri provvedono al fermo dell’individuo.
La guardia privata ritorna verso il bar di Viale Italia per relazionare l’intervento e nota un’auto sospetta di colore scuro davanti al bar: viene quindi segnalata la targa ai Carabinieri che, effettuato il controllo, rilevano che il mezzo era stato rubato ed era carico di refurtiva.

COORDINAMENTO CON CENTRALEOPERATIVA E FORZE DELL’ORDINE

Il coordinamento tra la Centrale Operativa e le Guardie Giurate dislocate nelle zone da pattugliare permette interventi tempestivi e in sicurezza. L’ottima sinergia con Le Forze dell’ordine permette inoltre, come in questo caso, di concludere l’interevento con la cattura dei malviventi e il recupero della refurtiva.

E’ evidente come ORGANIZZAZIONE, STRUTTURA EFFICENTE E CAPILLARE, PERSONALE QUALIFICATO, TECNOLOGIA ALL’AVANGUARDIA siano elementi imprescindibili per garantire ai Clienti un servizio di sicurezza realmente di qualità.

ATTENZIONE: Su alcuni portali di ricerca lavoro sono state pubblicate proposte per l'assunzione di personale nelle quali è stato indicato indebitamente il nome della nostra società. Nelle inserzioni si invitano gli interessati ad inoltrare curriculum vitae e ulteriori documenti personali. Siamo del tutto estranei a questi messaggi.
Vi ricordiamo che l'unico canale utilizzabile per la presentazione delle candidature all’istituto di vigilanza "La Lince della Gi.Vi srl" è il nostro sito web (https://vigilanzalalince.it/) nella sezione
"LAVORA CON NOI"
+