Leggenda metropolitana o no, da tempo circola la notizia  che gli zingari si servirebbero di una serie di simboli speciali per contrassegnare le case da colpire e i momenti più favorevoli per farlo.

Il codice usato prevede una serie di indicazioni sulle case più “deboli” – quelle in cui, per esempio, vi è una donna sola in casa oppure donne disposte a dare soldi – e sulle abitazioni più ricche, dove è più facile poter realizzare un bottino cospicuo.

Ci sono poi i segni per le case che vanno assolutamente evitate: quelle dei membri delle forze dell’ordine oppure di persone amiche degli zingari; o ancora, le case di coloro che si sono mostrati gentili o hanno dato lavoro alla comunità. Nonostante non sia del tutto certo, recentemente alcune amministrazioni comunali hanno sollecitato i loro cittadini perché adottino delle precauzioni e stiano attenti che i segni non compaiano sui loro campanelli o sugli stipiti dell’ingresso.

Abbiamo qualche dubbio sulla veridicità di questo codice ma per soddisfare la curiosità di chi non li avesse mai visti pubblichiamo l’immagine dei simboliutilizzati dagli zingari.

Crederci o no? Meglio non correre rischi…e farsi trovare preparati.

ATTENZIONE: Su alcuni portali di ricerca lavoro sono state pubblicate proposte per l'assunzione di personale nelle quali è stato indicato indebitamente il nome della nostra società. Nelle inserzioni si invitano gli interessati ad inoltrare curriculum vitae e ulteriori documenti personali. Siamo del tutto estranei a questi messaggi.
Vi ricordiamo che l'unico canale utilizzabile per la presentazione delle candidature all’istituto di vigilanza "La Lince della Gi.Vi srl" è il nostro sito web (https://vigilanzalalince.it/) nella sezione
"LAVORA CON NOI"
+